martedì 16 settembre 2008

Miley Cyrus: piccola grande donna

La celebre attrice, interprete di Hannah Montana, con il nuovo album raggiunge la maturità artistica.Non è facile staccarsi da un personaggio televisivo di successo, sia perchè molti ti identificano con esso senza più notare la differenza sia perchè nasce un attaccamento anche umano che sfiora la simbiosi. E' quello che è accaduto a molti, primo fra tutti il giovane rapper Will Smith che faticò non poco a mettere da parte il principe di Bel Air.

Ed invece eccola qua la piccola Miley Cyrus, che ha addirittura dovuto condividere con il suo alter ego della finzione Hannah Montana la produzione del suo primo album, uscire allo scoperto, più donna, più matura e anche più artista. 'Breakout' infatti, arrivato pochi giorni fa e trainato dal singolo '7 Things' è stato composto in parte da lei che ha supervisionato i missaggi e la produzione fino al cd finale.

Sono state composte da lei 8 delle 13 canzoni che si trovano nell'album e le sonorità più spumeggianti, che vogliono strizzare l'occhio a ritmi rockandroll, sono state sicuramente dettate dalla sua maggiore sicurezza in sé stessa, come giovane donna ed anche come artista. Delle scelte azzeccatissime che l'hanno portata ad avere degli ottimi riscontri di vendita ma anche la nonimation agli MTV Music Awards come Best New Artist, premio andato poi ai Tokio Hotel.

Ma questo è solo l'inizio. A Miley toccherà promuovere l'uscita della sua biografia che racconta l'arrivo al successo dalla provincia del Tennessee mentre si appresta a finire il film dedicato ad Hannah Montana che sarà nelle sale nel 2009 ed a partecipare al film Disney 'Bolt'.Un' emozionante ascesa la sua, che cambierà sicuramente anche il volto di Hannah nella terza serie del telefilm, perchè crescere significa avere sempre più consapevolezza delle proprie capacità e della bellezza dei propri sogni.

1 commenti:

goooooood girl ha detto...

Very fine......